Io donna: Mirella B.

Io donna presenta oggi Mirella B., una donna qualunque che fa l’impiegata, un’altra voce dell’universo femmile.

Come convivi con l’idealizzazione mediatica della  bellezza e della magrezza che caratterizza la nostra
 società?
Non posso affermare che non mi coinvolgano certi messaggi. In ogni caso non ci metto molto tempo ad individuare la strumentalizzazione che vi è, parzialmente, celata. Quindi questo mi aiuta moltissimo a non soffrire inutilmente

mirellaB_01Quali sono le tue migliori abitudini e quali le peggiori?
Forse la mia abitudine migliore è andare a dormire presto ogni sera. Per ora mi risulta facile perchè l’indomani devo lavorare. Quando andrò in pensione spero di mantenere l’abitudine di andare presto a letto ed alzarmi presto al mattino. Per quanto riguarda la mia peggiore abitudine, mi espongo accontandoti che mi capita di “drogarmi” con del cibo di cui sono golosa quando mi sento frustrata… non reggo, a volte, alcuni stati d’animo e preferisco “distrarmi” mangiucchiando delle cose non proprio ideali per la salute…

Come vivi il passare del tempo?
Questa è la forse la domanda più imbarazzante. Prima ho affermato che per quanto riguarda l’ideale di bellezza e magrezza riesco a non soffrire poi molto ed ora sento di dover ammettere che l’invecchiamento non è che mi piaccia poi molto. Mi riesce facile subito abbinare il passare del tempo proprio con l’invecchiamento. Ciò mi spaventa per la paura di eventuali malattie e per la paura di avere bisogno in futuro degli altri… per quanto riguarda l’invecchiamento fisico non ne sono per niente entusiasta, devo
ammettere… quindi posso affermare che il principale senso di frustrazione non riguarda la magrezza ma invecchiare in ogni caso è una realtà che sto affrontando talvolta con dispiacere profondo

Hai degli accorgimenti per  mantenere la vitalità  psicofisica?
Cerco di leggere, essere in atteggiamento attento e critico, spesso cammino (anche se meno di quanto mirellaB_02vorrei).

Per te è più facile allenare il corpo o la mente?
Se per allenare la mente si intende imparare le poesie a memoria e fare le parole crociate allora la risposta è che mi riesce più facile allenare il corpo.

Cosa è cambiato in te in positivo con il passare del tempo?
Di positivo sento che sono migliorati alcuni rapporti con le persone a me care (si sono approfonditi nella comunicazione). Inoltre riesco più facilmente a godere di alcuni piccoli grandi momenti di bellezza che ci
offre la vita; un bel colore del cielo mi fa sentire gioiosa, così come il fatto che mi rendo conto che non ho più urgenza di fare acquisti (vestiti, scarpe etc.) come in passato per soddisfare il senso di vuoto… e mi auguro di poter dire che NON è soltanto perchè qualche volta invece mi metto a mangiare qualcosina…

Annunci