Capelli e cambiamenti interiori

Sappiamo bene quanto parli di noi il modo di acconciarsi i capelli, per noi donne la scelta di un nuovo taglio o colore denota spesso un cambiamento interiore a volte così profondo che solo attraverso i capelli riusciamo a manifestare pienamente. Più di ogni altra parte del corpo, i capelli esprimono la massima espressione della cura di noi stesse, a quanto ci teniamo. Un po’ come i gatti che dimostrano il loro equilibrio e benessere pulendo e lisciando il proprio pelo, segno di salute. Infatti, spesso, capelli sporchi e trascurati e depressione in una donna vanno di pari passo. A volte un taglio radicale e coraggioso è solo l’ultima tappa di un passaggio interiore, un voler far sapere al mondo quanto siamo cambiate, o, al contrario, persistere a mantenere nel tempo lo stesso taglio e colore può voler sottolineare quanto siamo sempre fedeli a noi stesse, anche nel nostro intimo. Insomma, i capelli possono riflettere stati d’animo a volte difficilmente manifestabili, specie per noi donne. La scelta di un modo di acconciarsi dice molto di noi e del nostro atteggiamento interiore. Capelli ricci e spettinati, spesso sostenuti da un bel taglio scalato, indicano un temperamento ribelle e artistico, un taglio pari e a caschetto un carattere più controllato e rigoroso, capelli corti alla maschietta sono spesso indice di praticità e schiettezza. Anche se possono comunque segnalare stati d’animo passeggeri e mai definitivi. Ma la possibilità di esprimere al massimo il proprio estro creativo si può avere solo quando i capelli raggiungono una certa lunghezza e diventano molto più versatili, tanto da poter essere pettinati in tanti modi differenti. Per questo motivo i capelli lunghi sono il terrore di molti parrucchieri: perché non richiedono una grande manutenzione e quindi non necessitano di interventi ravvicinati quanto i tagli corti, che ci rendono schiave di frequenti “regolate” e sapienti sforbiciate, basta infatti una ciocca troppo cresciuta e fuori posto a guastare la perfezione geometrica del taglio. I capelli lunghi ci rendono libere. Di cambiare e di esprimerci come meglio sentiamo. In creativi chignon o trecce sbarazzine o tutto quanto ci permetta di trasformarci a nostro piacimento senza dover scucire troppi soldi. Inoltre, quando non abbiamo voglia di lavarli spesso, basta raccoglierli alla meno peggio con qualche forcina e nessuno sa niente della nostra negligenza, cosa impossibile quando i capelli sono troppo corti. Questo spiega l’ansia di molti parrucchieri a insistere per tagliare il più possibile, sperando di assicurarsi una cliente fissa almeno una volta al mese.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...